Farmacia Serri

c/o Centro commerciale L'Ariosto - Reggio Emilia

Chi siamo Dove siamo Contatti e orari

Home Prodotti Servizi Offerte Eventi Blog Link

Blog

Notizie a cura dei farmacisti di Farmacia Serri

La congiuntivite

domenica, 1 febbraio 2009

Per congiuntivite si intende una infiammazione della congiuntiva, la membrana trasparente che ricopre il bulbo oculare e delinea le palpebre.

Le cause

Le cause della congiuntivite possono essere tantissime:

  • virus,
  • batteri,
  • allergie o anche
  • l’esposizione ad agenti irritanti, lampade UVA, il vento, la polvere, il riflesso della neve, fumo e altro.

Sintomi

Ne vanno soggetti sia i bambini che gli adulti e si manifesta con arrossamento dell’occhio, lacrimazione, prurito, gonfiore e secrezioni purulente nelle forme più serie e sostenute da microrganismi.

La terapia convenzionale

La terapia convenzionale consiste nella somministrazione di colliri a base antibiotica, cortisonica o anti istaminica a seconda dell’eziologia.

La terapia omeopatica

In ambito omeopatico sono menzionate Chamomilla 5CH ed Euphrasia 5CH in granuli o sotto forma di collirio; Pulsatilla è suggerita in caso di pus giallastro che rende l’occhio appiccicoso soprattutto al mattino al risveglio. Impacchi freschi di camomilla, eufrasia, fiordaliso e acido borico possono dare temporaneo sollievo e nei casi meno severi risolvere completamente l’infiammazione.

Scritto da Dott. Ferretti

Omeopatia per il mal di gola

venerdì, 2 gennaio 2009

Il mal di gola è un sintomo tipico della stagione fredda, può presentarsi da solo o essere accompagnato da raffreddore e febbre e inserirsi quindi in un quadro sintomatologico influenzale.

La letteratura omeopatica propone a questo proposito un ampio spettro di rimedi.

Belladonna

Belladonna in bassa diluizione (5, 9 CH) è spesso risolutiva in caso di esordio repentino e violento, gola estremamente arrossata e secca con dolore che si irradia alle orecchie (soprattutto a destra). È presente sete intensa.

Apis

Apis (5, 9 CH) si differenzia da Belladonna in quanto l’edema è roseo e il paziente non ha sete; l’ugola è gonfia e la sensazione è come di una fitta o di una puntura come quella prodotta, appunto, da un’ape.

Mercurius solubilis

Mercurius solubilis (5 CH) è fondamentale se le tonsille sono infiammate con tendenza a suppurare e i gangli della nuca e del collo sono ingrossati.

I rimedi citati sono quelli basilari per il trattamento del mal di gola stagionale, altri possono essere aggiunti in base ai sintomi chiave. La posologia media è di 3 granuli 3 volte al giorno anche in associazione.

Scritto da Dott. Ferretti

Echinacea e propoli per affrontare l’inverno

mercoledì, 1 ottobre 2008

Una valida alternativa ai lisati batterici liofilizzati, utilizzati per diminuire le recidive degli episodi acuti a carico dell’apparato respiratorio e broncopolmonare in particolare, può essere rappresentata dall’echinacea, una pianta fiorita perenne originaria del Nord America.

Echinacea

I principi attivi contenuti nell’echinacea svolgono un’interessante attività immunomodulatrice.Questi alcaloidi rafforzano l’organismo e lo aiutano a contrastare le malattie stagionali quali raffreddori e influenza agendo sia sul sistema immunitario aspecifico (fagociti), sia su quello specifico costituito essenzialmente dai linfociti differenziati in B, T e NK (Natural Killer) che hanno il compito di produrre le immunoglobuline (o anticorpi) capaci di distruggere i microrganismi patogeni.

Abbinata alla propoli in farmacia

Se si tratta di un fatto acuto, sono utili delle formulazioni reperibili in commercio a base di echinacea e propoli, avendo la seconda una spiccata attività antibatterica, antivirale e antifungina esercitata dai flavonoidi in essa contenuti. Questa combinazione, sotto forma di compresse masticabili o di spray orali, si è rivelata eccellente per combattere il mal di gola sia dei bambini che degli adulti.

Scritto da Dott. Ferretti

La caduta dei capelli

lunedì, 1 settembre 2008

Nonostante la caduta dei capelli rappresenti un fenomeno del tutto normale e fisiologico, in alcuni casi può diventare molto evidente e provocare notevoli disagi psicologici.

Le cause

Le cause della caduta sono varie e vanno dalle influenze di tipo ormonale alle abitudini alimentari e di vita spesso sbagliate fino all’assunzione di certe categorie di farmaci.

Alimentazione consigliata

L’alimentazione assume un’importanza basilare. Consigliati:

  • frutta, verdura, pesce, carne

e l’associazione di integratori alimentari a base di

  • minerali come il ferro, il rame, lo zinco e
  • aminoacidi solforati (metionina, cisteina, e cistina).

Rimedi fitoterapici

Nell’ambito della fitoterapia un aiuto può essere dato:

  • dal miglio che rafforza il sistema immunitario e favorisce il rinnovo delle cellule e
  • dall’equiseto, importante remineralizzante.
  • La serenoa repens è molto attiva nell’alopecia androgenetica (calvizie maschile) per la sua azione di inibizione della 5-alfa-reduttasi, un enzima coinvolto nella produzione di diidrotestosterone, l’ormone responsabile dell’assottigliamento del capello.
  • Azione analoga hanno gli isoflavoni di soia che sono utili anche nell’alopecia femminile in età premenopausale o in menopausa.

Scritto da Dott. Ferretti

La diarrea del viaggiatore

domenica, 1 giugno 2008

Coloro che decidono di trascorrere le proprie vacanze in un paese caldo e con condizioni igieniche scarse, possono andare incontro alla cosiddetta “diarrea del viaggiatore”, una forma gastroenterica di origine non sempre ben definita, spesso banale, ma capace di disturbare l’intero soggiorno.

Sintomi

E’ una patologia molto diffusa che si manifesta con evacuazione frequente di feci liquide, a volte accompagnata da nausea, vomito e crampi addominali. In genere compare già dai primi giorni di permanenza e, se non compare febbre o altri sintomi che possano giustificare la somministrazione di antibiotici, in genere si risolve da sé.

Cause

La causa è da ricercare nella ingestione di cibi o bevande contaminati.

Terapia

La terapia consiste essenzialmente nella somministrazione di farmaci quali la loperamide o di altre sostanze ad azione antidiarroica come gli adsorbenti intestinali associati a fermenti lattici ad elevato dosaggio.

Prevenzione

La prevenzione è volta ad evitare il più possibile acqua non in bottiglia e gli alimenti non controllati, crudi o poco cotti, oltre ad osservare una attenta e scrupolosa igiene personale. La somministrazione di fermenti lattici prima, durante e dopo il viaggio, anche se non sempre considerata razionale, può essere di grande aiuto.

Scritto da Dott. Ferretti

Farmacia Serri Blog

XHTML 1.0 | CSS 2 | Web design by Webmatter.it